Il Cineforum nelle Nostre Città

Cultura

Ormai da molti anni, tanto che i più giovani non ne possiedono ricordi, il cinema di Noale è stato definitivamente chiuso. Il cinema tuttavia è un ottimo strumento per diffondere la cultura poichè è condivisione, esperienza, dibattito, emozione e sarebbe davvero una bella idea proporre delle rassegne cinematografiche nella nostra Noale, prendendo anche spunto da paesi limitrofi.

 

E’ comune per una città di piccole dimensioni non disporre di sale cinematografiche, che si trovano invece nelle città vicine più popolose e considerate come centri di ritrovo e aggregazione sociale e culturale.

Tuttavia spesso sia i comuni che dispongono di un cinema sia quelli che ne sono privi organizzano delle corpose rassegne, spesso durante l’estate, di cinema all’aperto.

Il cinema è sempre stata un’arte differente dalle altre in quanto propone una fruizione immersiva, che consente allo spettatore di immergersi completamente e senza distrazioni nella narrazione, suscitando addirittura una impressione di distacco dalla vita quotidiana e sospensione per tutta la durata del film.

Per questo motivo, nonostante le nuove generazioni siano native digitali e abbiano delle soglie di attenzione differenti, il cinema rimane sempre vivo e attrae ogni fascia d’età (e anche ogni fascia sociale).

Si tratta di qualcosa che riesce ad unire una grandissima quantità di persone molto diverse che per un certo periodo di tempo vivono la stessa esperienza, il che è sicuramente un grande pregio e potenziale da sfruttare.

Ovviamente per vedere un film oggi non è assolutamente necessario recarsi in un preciso luogo fisico o essere insieme a molte altre persone: si prende in mano il computer, si accende la tv o il tablet. Ognuno nella propria comfort zone fruisce grazie alla rete internet di ciò che più gli interessa, spesso anche a costo zero per mezzo dello streaming illegale.

Chiaramente, soprattutto per i giovani, che spesso non dispongono dei mezzi fisici per recarsi al cinema o che non dispongono dei mezzi economici per pagarsi ogni volta un biglietto, rimanere a casa e vedere un film dal computer è la soluzione migliore.

In questo modo però verrebbe a mancare l’esperienza. Anche il tragitto, il fatto di muoversi verso qualcosa fa parte dell’esperienza. Il fatto di condividere la fruizione e di poter osservare gli sguardi rapiti degli altri spettatori. Di creare dialoghi e discussioni sulla base di quello che si è visto.

Questo succede spesso nei cineforum, che sono forse una strada di mezzo tra il cinema in sé e la propria casa. Non mancano gli esempi di rassegne cinematografiche che hanno fatto il pienone per tutte le sere di proiezioni in programma, anche nel circondario.

Prendiamo Padova: la rassegna Cinemauno che si tiene da giugno a settembre nei giardini della Rotonda propone una serie di film che spaziano dai più celebri, degli oscar, ad animazione giapponese per finire con film indipendenti proiettati alla Biennale di Venezia.

Esistono molte possibilità di creare queste situazioni conviviali e culturali con più soddisfazione che fatica.

Appunto per questo non solo a Padova ma anche a Mestre, a Marghera e in molti altri comuni sta succedendo tutto questo.

Anche a Noale esisteva un cineforum, fino a qualche anno fa. Sarebbe bello riuscire a far ripartire un progetto come questo, prendendo spunto da esperienze ben riuscite di altri comuni, proponendo un’esperienza immersiva e irrinunciabile, economica e arricchente, che permettesse a chiunque di godersi un film che non potrebbe vedere altrove. Proponendo degli spunti per un dialogo costruttivo tra persone e aprendo le porte a nuovi stimoli visivi e mentali.

In fondo cosa c’è di meglio da fare in una sera d’estate che essere catturati da una narrazione che ci porti come in vacanza?

Le storie consentono di viaggiare anche da fermi!

Vittoria Fascina
#noalesialcentro #arte #cinema #cultura #condivisione

Gli occhi di Vittoria

Ascoltare il racconto di  Vittoria permette di riflettere sulle ...

Il volontariato a Noale: una risorsa da sostenere

La cifra che da molti anni contraddistingue la nostra città è data dalla speciale presenza..